GIUSEPPE GOZZINI – “Esercizi di memoria – il ’68 visto dal basso- sussidio didattico per chi non c’era”. Ed. Asterios


Più del ’68 e oltre il ’68.



Cronistoria dettagliata dei movimenti sociali, che hanno trasformato modi di pensare e di vivere, idee e comportamenti di una generazione fino al ’75: operai, studenti, giornalisti, magistrati, impiegati, insegnanti, artisti, cattolici, sfrattati, femministe, “matti”, militari, carcerati.

Giuseppe Gozzini, “Esercizi di memoria…”

“1968- 2 settembre:…CIVIDALE DEL FRIULI. Poliziotti e carabinieri con jeeps, furgoni e cellulari circondano l’ospedale civile di Santa Maria dei Battuti per chiudere il reparto neuro-psichiatrico dove un’équipe di medici (Cotti, Antonucci, Tesi) e di infermieri (Campadelli, Bruni, Tusulin) stanno dimostrando che è possibile un’alternativa agli internamenti in manicomio a partire dalla negazione della psichiatria come scienza. Il reparto, aperto da pochi mesi, aveva assunto il nome di “Centro relazioni umane” proprio per sottolineare una concezione innovativa di intervento e di assistenza.” pag. 259

“…Nel 1970, … il professor Giorgio Antonucci, come responsabile del Centro di igene mentale di Castelnuovo ne’ Monti, percorre con un gruppo di lavoro le zone montane della provincia di Reggio Emilia organizzando incontri per discutere le cause sociali della segregazione manicomiale con i diretti interessati, cioè con le famiglie degli internati. Iniziano così le “calate”(foto) dalla montagna della popolazione che vuole rendersi conto direttamente della realtà e del significato del manicomio”. “…Questi contadini, che entrano nei reparti del San Lazzaro per verificare “come sono spesi i nostri soldi” sono visti dai poteri istituzionali non come cittadini, che esercitano un controllo democratico su una pubblica istituzione ma come sobillatori e “perturbatori dell’ordine costituito”. pag. 258.

GIUSEPPE GOZZINI, ESERCIZI DI MEMORIA – il ’68 visto dal basso- sussidio didattico per chi non c’era.

Ed. Asterios


Foto di Piero Colacchi pubblicata su ” VIE NUOVE, ANNO XXIII, 29 AGOSTO 1968″: Edelweiss Cotti, Giorgio Antunucci e altri davanti al reparto neurologico di Cividale del Friuli
http://centro-relazioni-umane.antipsichiatria-bologna.net/2011/11/16/edelweiss-cotti-e-giorgio-antonucci-a-cividale-del-friuli-foto/

Pubblicato il: 21 dicembre, 2008
Categoria: Libri

Centro di Relazioni Umane (Bologna) — Maria Rosaria d’Oronzo