“Se mi ascolti e mi credi” – invito al Festival delle Autopruduzioni







 

“Ci hanno convinto che una diagnosi psichiatrica e il trattamento psichiatrico (isolamento, esclusione, droghe legali e incatenare a letto) significa aiutare qualcuno.
Questa è disinformazione ed è questo che le persone devono arrivare a capire.”
Thomas Szasz
 

Presentazione del docufilm
Se mi ascolti e mi credi. La storia del dottor Giorgio Antonucci. Un medico senza camice.


http://www.raistoria.rai.it/articoli/se-mi-ascolti-mi-credi/38025/default.aspx




 



 

Pubblicato il: 24 agosto, 2018
Categoria: Notizie

Centro di Relazioni Umane (Bologna) — Maria Rosaria d’Oronzo