25 Convegno Internazionale Globalità dei linguaggi “Arte e Follia” – Maria D’Oronzo

 




Pima Parte


Con la registrazione della cerimonia di premiazione del “Premio Giorgio Antonucci” a Stefania Guerra Lisi.

“Quando si pensa che qualcuno parli senza significato, è un nostro limite”. Giorgio Antonucci

https://www.youtube.com/watch?v=4EPSUdYZNjM


Seconda Parte

Con la presentazione di Stefania Guerra Lisi dell’opera pittorica di Giuseppe Tradii, pittore dei muri e porte e quadri dei reparti “Autogestito” all’ospedale psichiatrico di Imola.

“La pura gioia di vivere e la pura bellezza, la troviamo nell’arte, perché la nostra cattiva educazione c’è l’ha tolta dalla vita di ogni giorno”. Dai taccuini di Giorgio Antonucci

“L’arte è funzionale al cambiamento del mondo, è strumento di comunicazione tra le persone, è rappresentazione della realtà. È fondata sulla libertà. Giorgio Antonucci ha usato l’arte come strumento di resistenza contro le barbarie del manicomio” Maria D’Oronzo

https://www.youtube.com/watch?v=omZJYPM8L40


Pubblicato il: 27 marzo, 2021
Categoria: Notizie

Centro di Relazioni Umane (Bologna) — Maria Rosaria d’Oronzo